Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Archivio News

Cerca

Anno scolastico:

Pubblicata il 18/02/2018

Leggi articoloDal 19 al 23 Febbraio 2018 l’Istituto Enrico Fermi sarà ancora una volta protagonista di eventi di ampia portata culturale: diventerà infatti la sede del Transnational Meeting nell’ambito delle attività del Progetto Erasmus+ KA2 “The Virtual Universe We Want”: 23 studenti e 17 docenti provenienti dal Portogallo, dalla Romania, dalla Lettonia, dalla Spagna, dalla Polonia e dalla Lituania, saranno graditi ospiti. Il ricco programma prevede sezioni di lavoro, attività di formazione grazie allo scambio di “buone pratiche”, momenti di confronto in chiave europea sul tema del Cyberbullismo tra i docenti e gli studenti del partenariato che hanno lavorato al Progetto, visite guidate mirate a far conoscere e a valorizzare il territorio, momenti conviviali. Sarà una grande opportunità di incontro e confronto per ognuno, un evento fondamentale per il processo di internazionalizzazione da tempo avviato nell’Istituto. Leggi il programma delle attività che vede coinvolto anche il Comune di Sarno.

Pubblicata il 18/02/2018

 

Locandina

 

Pubblicata il 11/02/2018

Leggi l'articoloTerminato il 26 gennaio 2018 il progetto Green School tenutosi nei laboratori di chimica dell'ITI "E. Fermi' di Sarno, rivolto ai piccoli studenti delle Scuola medie del territorio. Due settimane di performance dedicate ad un approccio ludico alla chimica ed alle scienze. Protagonisti gli allievi del Fermi, come ”professori”, con la supervisione dei proff. Orza, Paglione e Citro e gli studenti delle medie come attori-spettatori di una serie di interessanti esperimenti. Il progetto nasce da un'idea della prof.ssa Giuseppina Pepe, referente dell'orientamento, ed è stata una vera rilevazione per gli studenti sarnesi delle medie che non immaginavano di potersi trovare di fronte a laboratori all'avanguardia e, soprattutto ad un Istituto,vero punto di riferimento per il territorio nel settore chimico-industriale. Purtroppo moltissimi validi studenti del Fermi non si scrivono all'università, non perché non  siano in grado di affrontarla, ma perché cominciano ad entrare nel mondo del lavoro quasi subito oppure, in molti casi, continuano l'impresa di famiglia. Questo salto viene superficialmente  registrato come "abbandono degli studi", ma non è la giusta interpretazione. Coloro che invece approdano all'università, registrano risultati di notevole rilievo e lo dimostrano le professionalità raggiunte da tantissimi ex studenti del Fermi. Infine non bisogna mai dimenticare che il percorso post-diploma dei ragazzi dipende dalle capacità e responsabilità degli stessi ragazzi e non solo dalla qualità della scuola che li ha formati.

 

Il Fermi Polo per la Chimica e... non solo! Il Fermi Polo per la Chimica e... non solo! Il Fermi Polo per la Chimica e... non solo! Il Fermi Polo per la Chimica e... non solo! Il Fermi Polo per la Chimica e... non solo! Il Fermi Polo per la Chimica e... non solo! Il Fermi Polo per la Chimica e... non solo!

 

Pubblicata il 10/02/2018

Leggi l'articoloGli studenti dell'IIS "E. FERMI, stravincono anche nel Contest" Loves Differenziata" un contenitore di iniziative volte a divulgare e a rendere partecipi le fasce giovanili, ed in particolari gli studenti, sul fondamentale tema del ciclo virtuoso dei rifiuti. Nell'ambito del programma, la Regione in collaborazione con il CONAI, ha assegnato il PRIMO POSTO all'opera degli studenti DELL'IIS "E. Fermi" nella sezione FilmEcò e due terzi posti ex equo, agli altri due lavori presentati nella sezione ArtEcò. Ad Maiora semper!

Guarda la fotogallery

 

Pubblicata il 06/02/2018

Leggi l'articoloIl corso sulla sicurezza stradale promosso dalla Provincia di Salerno e condotto dalla Polizia Provinciale, ha entusiasmato gli studenti dell'IIS "E. FERMI". Un ringraziamento sincero e doveroso alla paladina di questo importante impegno educativo, la dott.ssa Maria Rosaria Vitiello che ha, con determinazione e coraggio, reso possibile questo capillare percorso di prevenzione nelle scuole di Salerno e provincia.Si ringraziano, altresì, gli intervenuti dott. Giuseppe Canfora, Presidente della Provincia di Salerno, il prof. Vincenzo Salerno, assessore alle politiche sociali del Comune di Sarno, l' avv. Gianpaolo Salvato, assessore alla polizia municipale e viabilità e sicurezza urbana.Grande apprezzamento per la conduzione del corso da parte del maresciallo Gerardo Vernacchio e dell'agente scelto Andrea De Rosa
Guarda la foto galleria

Pubblicata il 06/02/2018

Leggi l'articoloIl nostro Istituto, in partenariato con l’agenzia Glocal, promuove nell’ambito del Programma Erasmus Plus Ambito VET il progetto n° 2017-1-IT01-KA102-005914 Codice CUP G27H17000730006. T.R.E.N.D. - TARGETING RECOGNITION OF COMPETENCES AND QUALIFICATIONS FOR INDUSTRY 4.0. destinando 8 borse di mobilità, 6 per la Spagna, 1 per Malta e 1 per l’Olanda a tutti gli alunni che abbiano conseguito il diploma di maturità presso Istituti tecnici e professionali regionali afferenti agli indirizzi: informatica/telecomunicazioni, meccanica/meccatronica, elettronica/elettrotecnica, questi avranno la possibilità di svolgere un tirocinio professionale, della durata di 180 giorni (6 mesi circa) in aziende inquadrabili nel settore dell’industria 4.0 operanti in Spagna, Malta e Olanda, Paesi che registrano importanti innovazioni e sperimentazioni in tale comparto, ponendosi tra i principali membri dell’Unione a guida del processo di trasformazione descritto. Tutti gli alunni interessati possono consultare il bando allegato e produrre domanda entro il 12/02/2018

Pubblicata il 02/02/2018

Leggi l'articoloTratto da Corriere.it del 22 gennaio 2018. Il lavoro c'è. Mancano i giusti lavoratori Eh già: "Quando il lavoro c’è, mancano i profili giusti". Questo è il titolo di un amaro editoriale pubblicato nei giorni scorsi dal Corriere della Sera. Si tratta di un apparente paradosso: in Italia il tasso di disoccupazione dei giovani è pari al 32,7%, ma vi sono aziende o territori del Paese in cui non si trova forza lavoro da assumere. Tuttavia, a ben vedere, non si tratta affatto di un paradosso, ma di una disfunzione del mercato del lavoro che non coinvolge solo l'Italia e che si chiama mismatch: lo scarto tra ciò che il mondo delle imprese si aspetta dai giovani (domanda), e il livello o il tipo di competenze effettivo di questi ultimi (l'offerta). Non molto tempo fa sulle pagine del nostro blog vi abbiamo già parlato di diversi ambiti del mismatch italiano, come ad esempio:

  • quello relativo al mondo delle grandi marche, che cercano talenti tra i neolaureati, ma non riescono a trovarli (qui i numeri del settore, tuttora attuali)
  • quello degli sviluppatori e dei programmatori, per i quali si prevedono almeno 900 mila posti di lavoro in più entro il 2020 rispetto a quanti le scuole europee ne riusciranno a formare (qui i dati di uno studio dell'Unione Europa sul tema)
  • più recentemente, quello del settore sanitario, dove il mismatch è clamoroso: tra 5 anni avremo in Italia circa 16.000 medici di base in meno che andranno rimpiazzati (approfondisci il Rapporto sul sistema sanitario italiano)

Le 10 professioni più ricercate Ma torniamo all'editoriale del Corriere della Sera, che presenta le 10 professioni con maggior difficoltà di reperimento per i giovani. Le elenchiamo di seguito, indicando il numero di assunzioni previste nell'anno e la percentuale di aziende che dichiara di avere difficoltà nel trovare la figura desiderata:

  • Specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche (5.500 assunzioni previste, 63% di difficoltà di reperimento)
  • Tecnici in campo informativo, ingegneristico e della produzione (21.530 assunzioni previste, 56% di difficoltà di reperimento)  Operatori della cura estetica (5.090 assunzioni previste, 53% di difficoltà di reperimento)
  • Professioni specifiche degli altri servizi alle persone (1.240 assunzioni previste, 50% di difficoltà di reperimento)  Progettisti, ingegneri e professioni assimilate (5.050 assunzioni previste, 49% di difficoltà di reperimento)
  • Conduttori di mezzi di trasporto (10.870 assunzioni previste, 49% di difficoltà di reperimento)
  • Operati specializzati nell’edilizia e nella manutenzione degli edifici (11.520 assunzioni previste, 43% di difficoltà di reperimento)
  • Operatori dell’assistenza sociale, in istituzioni o domiciliari (4.230 assunzioni previste, 42% di difficoltà di reperimento)
  • Operai specializzati e conduttori di impianti nelle industrie tessili, abbigliamento e calzature (2.590 assunzioni previste, 41% di difficoltà di reperimento)

Le aziende friulane si lamentano quindi di avere pochi giovani che escono dalle scuole tecniche e «troppi liceali» e stiamo parlando comunque di una fase ancora precedente al 4.0, che renderà ancora più grave la carenza di figure specializzate. Orientamento al lavoro. Una pressante necessità Bisogna trarre ispirazione da questi dati per orientarsi o per orientare gli studenti e le studentesse nelle scelte future.

Pubblicata il 02/02/2018

Leggi l'articoloGli alunni dell'IIS Fermi sono in questi giorni impegnati nello di scambio culturale nell'ambito del progetto Erasmus PLUS 'Find your voice' presso Nimega, cittadina olandese di  160 mila abitanti situata nella provincia di Gheldria a pochi chilomentri dalla Germania. Il primo febbraio giorno di inaugurazione dell'iniziativa i nostri studenti rappresentanti delle classi terze e quarte e i loro partner stranieri, insieme agli insegnati tutor hanno partecipato alla fase introduttiva del progetto. Sono state trattate le questioni più importanti, illustrato il programma e forniti alcuni suggerimenti per vivere pienamente l'esperienza di scambio. Il progetto è giunto alla ventesima edizione e rappresenta una importante opportunità di crescita attraverso l'incontro e il confronto tra realtà con lingue, costumi e tradizioni diverse.

Erasmus + 'Find your voice'...gli alunni del Fermi in Olanda Erasmus + 'Find your voice'...gli alunni del Fermi in Olanda Erasmus + 'Find your voice'...gli alunni del Fermi in Olanda Erasmus + 'Find your voice'...gli alunni del Fermi in Olanda Erasmus + 'Find your voice'...gli alunni del Fermi in Olanda Erasmus + 'Find your voice'...gli alunni del Fermi in Olanda Erasmus + 'Find your voice'...gli alunni del Fermi in Olanda Erasmus + 'Find your voice'...gli alunni del Fermi in Olanda Erasmus + 'Find your voice'...gli alunni del Fermi in Olanda Erasmus + 'Find your voice'...gli alunni del Fermi in Olanda Erasmus + 'Find your voice'...gli alunni del Fermi in Olanda

Pubblicata il 01/02/2018

Leggi l'articoloGli alunni delle classi V dell'IIS Fermi oggi hanno visitato il campus universitario di Fisciano nell'ambito del progetto Unisorienta, orientamento in ingresso organizzato dall'Università degli studi di Salerno. Dopo aver assistito alla presentazione delle attività in aula magna gli studenti si sono divisi per assistere ai convegni organizzati dai dipartimenti universitari. Ogni alunno ha potuto assistere al seminario scelto in base alle proprie inclinazioni e vivere per un giorno presso il campus. I docenti dell'IIS Fermi sono stati lieti di accompagnare i maturandi in questo primo assaggio di vita universitaria, mostando ancora una volta l'importanza che viene riservata all'orientamento in uscita.

Sfoglia la foto galleria

 

Pubblicata il 01/02/2018

Scarica la brochureAl via la sperimentazione scolastica che vede gli alunni, come piccoli studenti universitari, scegliere e seguire il proprio corso integrativo a recupero delle ore curriculari. Al Fermi di Sarno, grazie alla riduzione dell’ora “canonica” da 60 minuti a 50, sia gli alunni che i docenti ‘accumulano’ tempo didattico da recuperare con attività aggiuntive coerenti con l’offerta formativa della scuola e volte principalmente alla valorizzazione delle eccellenze e al rafforzamento delle competenze di base.Le ore svolte in orario extracurriculare presuppongono la formula delle “classi aperte” che consente di differenziare i percorsi didattici e di ottimizzare il “tempo scuola” a favore del successo formativo di ogni alunno. Una mini-università, dunque, dove ciascuno può scegliere il proprio corso, in piena libertà, in base alla propria disponibilità oraria, al docente o alla disciplina che preferisce. L’Istituto offre 33 corsi che spaziano dalla matematica e dall’italiano per le prove Invalsi al coding, dall’informatica alla fisica laboratoriale, dal rugby al gioco degli scacchi, dal primo soccorso all’educazione stradale, dal riciclo chimico alla new economy, dall’arte manuale all’integrazione culturale, dall’apprendimento della lingua inglese alle attività teatrali. Gli obiettivi formativi di base sono, per tutti, l’educazione al dialogo, al ragionamento, all’ambiente e alla legalità nonché il potenziamento delle competenze di base. “Abbiamo intrapreso un nuovo cammino che cerca di andare incontro ai nostri giovani studenti, che sono il nostro futuro – afferma il Dirigente Scolastico, prof. Antonio Di Riso -. Come educatori, operiamo in un contesto difficile dove la comunicazione interpersonale (sociale, familiare e, a volte, anche scolastica) è affidata sempre più al mobile phone, dove lo strumento prende spesso il sopravvento sul contenuto e ci si dimentica che sottesa ad una competenza, c’è comunque la conoscenza. Come spingere i nostri alunni a relazionarsi, a discutere, a confrontarsi, a dare alla tecnologia il giusto peso sociale e didattico? A queste domande abbiamo cercato di dare risposta con una offerta formativa rinnovata e dinamica, flessibile e diversificata”.

 

Pubblicata il 01/02/2018

Nell’ambito delle attività di informazione e di sensibilizzazione per la riduzione e la separazione dei rifiuti ai sensi del nuovo Piano Regionale 2016/2020, la Regione Campania ha presentato il programma “Campania Loves Differenziata”, in collaborazione con il CONAI, il contest “Loves Differenziata”, rivolto alle scuole, ed in particolare agli studenti delle scuole secondarie di II grado della Campania attraverso il quale i ragazzi sono stati invitati a creare opere e/o prodotti con i materiali recuperati con la raccolta differenziata oppure a raccontare le proprie esperienze, progetti, iniziative, case history sul processo di riciclo e di trasformazione. Il concorso, suddiviso in due sezioni: “ArtEcò” e “FilmEcò”, ha visto coinvolte tre classi dell’IIS E. Fermi” che hanno ottenuto i tre premi possibili. Il contest “Campania Loves Differenziata” ha riservato al FERMI premi con finalità didattiche per le classi classificate nelle prime tre posizioni per ogni sezione di concorso, indicate da una Giuria designata dalla Regione Campania, in collaborazione con il CONAI. Tutti i lavori premiati dal Contest “Campania Loves Differenziata” verranno pubblicati in fotogallery e videogallery su siti web e canali social della Regione Campania e del CONAI ed eventualmente utilizzati per campagne di comunicazione. Ancora una grande soddisfazione per il “Fermi” e per il Dirigente Scolastico Prof. Antonio Di Riso che oltre a complimentarsi con gli studenti, ringrazia in particolare le docenti prof.ssa Rachele Mercogliano e prof.ssa Alfonsina Cerrato, che si sono attivamente impegnate con gli studenti nel raggiungimento di questo traguardo che ha un’importanza sociale ed educativa di grande rilievo.

Pubblicata il 30/01/2018

Leggi l'articoloIl 6 febbraio 2018 presso le sedi dell’IIS “E. Fermi”,  si terrà il primo corso di sicurezza stradale - legato alla campagna promossa dalla Provincia di Salerno - al fine di promuovere tra i giovani la cultura della sicurezza sulla strada e della legalità. “Per le strade della vita” è il titolo dato a questa importante campagna di sensibilizzazione mirata a prevenire, nelle comunità del territorio, l'incidentalità stradale, puntando al rispetto della singola persona come di tutti gli utenti della strada. Il Dirigente Scolastico,  prof Antonio Di Riso, da sempre sensibile a questa tematica, aprirà il corso dando voce agli autorevoli esponenti del Comando della Polizia Provinciale di Salerno che con l’ausilio di video e immagini, renderanno consapevoli gli studenti, dei pericoli della strada e dell’importanza del rispetto delle norme in materia di sicurezza stradale.  Presente all’incontro il Consigliere Politico del Presidente della Provincia con Delega alla Sicurezza Stradale dott.ssa Maria Rosaria Vitiello, che ha accolto con tenacia e ampiamente diffuso nelle scuole della Provincia, questa importante campagna di prevenzione.  Saranno presenti per il saluto istituzionale agli studenti il Presidente della Provincia Giuseppe Canfora e l’assessore alle politiche sociali del Comune di Sarno prof. Vincenzo Salerno. 

Pubblicata il 24/01/2018

Leggi l'articoloLo scorso 23 gennaio le classi III E, III D e IVD indirizzo turistico e VB indirizzo afm hanno visitato la costiera Amalfitana alla scoperta delle sue ricchezze artigianali. Hanno visitato il museo della ceramica nella torre nel complesso della Villa Guariglia a Raito con visita successiva del caratteristico borgo marinaro e al presepe artistico che lo riproduce, i laboratori di ceramiche Margherita e l'esposizione di pavimenti, stoviglie e vasi della più antica ditta produttrice di ceramiche: la V. Pinto. Presso le sale espositive i ragazzi hanno avuto l'occasione di conoscere il maestro Salvatore Autuori e di ammirare le sue opere. La conoscenza della propria terra con le sue grandi qualità e opportunità rappresenta un dovere per le nuove generazioni e uno stimolo ad essere protagonisti della diffusione di queste ricchezze nel mondo..

Guarda la nostra fotogalleria

Pubblicata il 24/01/2018

Leggi l'articoloSono oltre 9.000 studenti (+18% rispetto al 2017) a partecipare alla XVII edizione del“Gran Premio di Matematica applicata”, concorso educativo realizzato dal Forum ANIA-Consumatori in collaborazione con la Facoltà di Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e il patrocinio del Consiglio Nazionale degli Attuari.Il concorso vede coinvolti quest’anno 142 istituti superiori (erano 104 nell’edizione precedente) di 18 regioni italiane. Gli studenti dell'IIS Fermi parteciperanno all'evento insieme ai loro colleghi di altre 12 istituti campani. La XVII edizione del “GP” si svolgerà come di consueto in due manche con difficoltà progressive, nelle quali i giovani partecipanti cercheranno di risolvere problemi che richiedono l’applicazione di modelli logico-matematici intuitivi alla vita reale. La prima prova si svolge presso l’istituto di appartenenza dei ragazzi, mentre la seconda – a cui parteciperanno solo gli studenti con i migliori punteggi – avrà luogo il 23 febbraio presso le sedi dell’Università Cattolica di Roma e di Milano e determinerà la classifica finale.

Pubblicata il 19/01/2018

Leggi l'articoloAncora un successo per l’IIS “E. Fermi”  che con il Progetto “E. ..Viva la Scuola!”,  ha ricevuto dal Centrp Studi Cultura e Società della Regione Piemonte, un importante riconoscimento nazionale: Segnalazione di Buon esempio nell’ambito della Sezione B – Cultura, Socialità e Tempo Libero. Agli inizi del corrente anno scolastico, l’IIS “E. Fermi”, in sinergia con il Comune di Sarno nelle persone del Sindaco dott. Giuseppe Canfora, dell’Assessore alle Politiche Sociali Prof. Vincenzo Salerno, del signor Fiore Giordano, ha partecipato alla V edizione del Premio Persona e Comunità promosso dal Centro Studi Cultura e Società della Regione Piemonte che si propone di premiare, valorizzare e diffondere le migliori esperienze finalizzate allo sviluppo, al benessere ed alla cura della “Persona” realizzate dalla “Comunità” rappresentata dalle Pubbliche Amministrazioni e dalle organizzazioni di Volontariato.

Il Progetto “E...Viva la Scuola!” ha partecipato alla specifica sezione Cultura, Socialità e Tempo Libero  che intende valorizzare le esperienze riferite a Progetti che perseguono lo Sviluppo della Persona attraverso la Formazione, la Cultura e l’integrazione di soggetti a rischio dispersione.  I Progetti candidati al Premio Persona e Comunità sono stati valutati da una apposito Comitato Scientifico, scelto dal Centro Studi Cultura e Società sulla base dell’esperienza e della professionalità.

La cerimonia di premiazione si è svolgerà a Torino Venerdì 2 marzo 2018.  E’ prevista, inoltre,  la presentazione dettagliata dei singoli Progetti premiati, in un apposito Catalogo del Premio.

Un riconoscimento importante soprattutto perché  rinforza ancora di più il lavoro svolto dall’IIS “E. Fermi” che  ha raggiunto già traguardi importanti e concreti attraverso la cultura, la formazione e l’inclusione sociale di giovani studenti, favorendone benessere, integrazione e professionalità. Ci inorgoglisce anche sapere che alla V Edizione del Premio Persona e Comunità solo tre realtà campane hanno ottenuto, tra le proposte pervenute da tutto il territorio nazionale, questo ambito riconoscimento e due di queste sono a Sarno: l’IIS “E. Fermi” con il Progetto “E…Viva la Scuola” e il Comune di Sarno con il lavoro storiografico “Migranti: dall’accoglienza all’integrazione”. Ad Maiora semper!

Pubblicata il 18/01/2018

Leggi l'articoloOggi le classi 5 ITE si sono recate in visita di istruzione a Roma dove hanno visitato palazzo Montecitorio sede della Camera dei Deputati. Nel corso della giornata hanno ammirato il Pantheon e la Chiesa di S. Luigi dei Francesi nella quale hanno potuto apprezzare i meravigliosi dipinti del Caravaggio. 

Guarda le foto

Pubblicata il 16/01/2018

Leggi l'articoloNasce il canale telegram dell’IIS Enrico Fermi, raggiungibile utilizzando l’indirizzo @IISFermiSarno oppure leggendo il seguente QR-CODE. Il canale è rivolto alle famiglie e agli alunni e permette di essere sempre aggiornati sulle iniziative didattiche dell’Istituto. Un modo per essere più vicini e di condividere maggiormente il nostro comune scopo…formare i ‘Nostri’ ragazzi.

Pubblicata il 08/01/2018

Leggi l'articoloL’agenzia europea  ETwinning ha approvato  il progetto biennale Erasmus+ K2 “The Virtual Universe We Want” di cui l’IIS”Fermi” è partner  e, pertanto, ora sarà inviata la candidatura affinchè il progetto ottenga il certificato di qualità, il riconoscimento europeo più importante per l’attestazione del suo valore. “The Virtual Universe We Want” affronta la problematica oggi estremamente attuale tra i giovani: il Cyberbullismo e si indirizza a studenti tra i 12 e i 18 anni la cui generazione è sempre più influenzata dalla tecnologia informatica; la rete,così utile, può essere  al tempo stesso anche  molto pericolosa per i nostri ragazzi soprattutto quando non ne conoscono i pericoli di un uso non responsabile. Le attività del  progetto hanno, quindi, l’obiettivo di rendere gli adolescenti sempre più consapevoli dei gravi rischi che la tecnologia online può nascondere.

Pubblicata il 23/12/2017

Leggi l'articoloIl Fermi ha la sua stazione metereologica grazie ad un interessante progetto nato dalla collaborazione dell’IIS “E. Fermi” con il Generale Elia Rubino presidente della Sezione di Caserta dell'Associazione Arma Aeronautica e  il maresciallo Enrico Annunziata Presidente Regionale dell'Associazione Arma Aeronautica. Gli studenti della 5A e 5B indirizzo elettrotecnico dell’ITI “E. Fermi”, hanno installato sul punto più alto della sede dell’ITI una stazione meteorologica con lo scopo di misurare le variabili delle condizioni meteorologiche. In particolare la stazione  consente di rilevare in modo preciso la direzione del vento, la sua velocità, la temperatura, l'umidità relativa e la piovosità. Questa è solo una piccola parte delle prestazioni che può offrire questa stazione meteo. Essa, infatti, ha anche la possibilità di attivare differenti funzioni di allarme (velocità dell'aria, pressione atmosferica, etc.). I valori meteorologici si inviano tramite segnale radio alla base che può essere posizionata fino ad una distanza massima di 100 metri. Questa stazione meteo è dotata dell'ultima tecnologia nell'analisi meteorologica. Il display touch screen consente di visualizzare e gestire in modo semplice i valori della stazione stessa. L'interfaccia USB, con il cavo incluso, le consente di trasmettere i dati della stazione meteo al suo PC o portatile. Questi dati vanno accompagnati da data e ora per poter essere analizzati anche in un periodo di tempo più lungo. Sul PC si possono memorizzare i valori meteorologici in modo illimitato. Il software di analisi consente poi di analizzare e comparare la fluttuazione meteorologica mediante grafici e diagrammi dando vita così alla prima Scuola di Sarno ad essere in possesso di una stazione meteorologica online. Il prossimo obiettivo è quello di aggiungere una seconda stazione costituita da un sensore capace di misurare la presenza di inquinanti nell’atmosfera circostante.

Neanche il clima ha segreti per gli studenti del Fermi! Neanche il clima ha segreti per gli studenti del Fermi! Neanche il clima ha segreti per gli studenti del Fermi! Neanche il clima ha segreti per gli studenti del Fermi!

Pubblicata il 21/12/2017

Leggi l'articoloOggi tre alunni dell’ITI ”E. Fermi”,Josef Ascione, Daniele Buono e Carmine Dolgetta, rientrano da Budapest dopo aver partecipato, in qualità di ambasciatori,al meeting transnazionale nell’ambito delle attività del Progetto Erasmus+ K2 “Finding your voice”. Durante la permanenza nella capitale ungherese, i nostri ragazzi hanno frequentato diversi workshop e si sono confrontati con i loro partners europei sulle tematiche relative alla normativa della Comunità Europea in merito a Cittadinanza e Costituzione. Successivamente renderanno partecipi gli altri studenti dell’IIS”Fermi” dell’esperienza vissuta e delle conoscenze acquisite con numerose attività che saranno predisposte nel corso dei prossimi mesi. I nostri ambasciatori,inoltre, riceveranno una certificazione EIO relativa al programma JEPA(Corsi di formazione avanzata) da inserire nel loro portfolio  attestante le attività effettuate.

Ancora una volta il nostro Istituto è protagonista in Europa con progetti all’avanguardia e con un’offerta formativa sempre più variegata! 

guarda la nostra foto gallery

Pagine

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.54 del 01/02/2017 agg.16/02/2017